ATTACK FESTIVAL 2012 CHANGE “Revolution start in the street”

Pubblicato: 6 ottobre 2012 in Senza categoria

Alterazione, modifica, mutamento, fluttuazione, innovazione, metamorfosi, movimento, riforma, rinnovamento, rivoluzione, variazione, modificazione, trasformazione, passaggio, oscillazione, variabilità, novità, mutazione, rigenerazione, rinascita, rifacimento, riorganizzazione, ristrutturazione, diversificazione, cambio, ricambio, ritmo, scambio, turno, nuovo, spostamento, salto, rinnovo.

Un cambiamento creativo. Un cambiamento urgente e necessario. 21 artisti. un laboratorio dinamico di idee, scambi ed opinioni. Dialoghi e Contrasti. L’arte esce dagli spazi chiusi, si arrampica sui muri ridisegna facciate di edifici e sovverte la prospettiva dei luoghi urbani, rientra dalla porta principale di questo splendido palazzo storico, Palazzo Candiotti, si impossessa del luogo e impone un atto comunicativo ed artistico di forte impatto, una rivoluzione sottile. La capacità di interagire in uno spazio nobile e di portare la strada dentro la storia. Un equilibrio dinamico e armonico. Un evoluzione. Una rivoluzione visiva. Ecco come un palazzo del settecento può diventare uno spazio per idee lasciate libere di esprimersi. Passato presente e futuro. Una riflessione artistica con un enorme potenziale evolutivo. Un cambiamento che racchiude in sé tutti i valori – equilibrio, bellezza, ricerca, conoscenza, espansione, visione, movimento, ricerca, dialogo, critica – valori fondamentali e imprescindibili. Un esperienza visiva . Una contaminazione ibrida di linguaggi espressivi. Un salto in positivo di creatività comunicativa, capace di cambiare il significato delle cose. Qui l’arte ha la capacità di testimoniare, di cambiare e di non abbassare il capo, ha il coraggio del cambiamento e la virtù contestativa . Meraviglia e stupore sono le scintille di questo cambiamento. E’ necessario scoprire , esprimere, creare. Tutta la nostra cultura si muove in una torturante tensione , come protesa verso una catastrofe: irrequieta, violenta, precipitosa; simile ad una corrente che vuole giungere alla fine, che non riflette più ed ha paura di riflettere. Prendere coscienza di se e agire nel presente. Prendere piena coscienza della realtà in cui viviamo: vivere con consapevolezza e responsabilità gli spazi urbani per trasformarli in una realtà dinamica. Attraverso l’emozione estetica, attraverso il potere dell’immagine, si può modificare il pensiero e convincere ad agire. È necessario un impegno rivoluzionario nello sdegno per il presente, bisogna trasformare il niente in qualcosa di bello, trasformare il fallimento in una nuova strada. L’intreccio di nichilismo e rigenerazione è la base di questa rivoluzione creativa. Un nuovo pensiero fondato su un alleanza civilizzatrice tra arte contemporanea e Urban art. Una rivoluzione estetica, che inizia con una vera rivoluzione possibile oggi da cui si deve partire per cambiare. Una rivoluzione che parte dalla strada che viviamo e camminiamo di notte e di giorno. È sulla strada che avviene ed è sempre avvenuto il cambiamento è dalla strada che apprendiamo, amiamo, ed è su di essa che ci sentiamo liberi, liberi di essere, liberi di esprimersi. È da qui che bisogna ripartire per capire cosa sia avvenuto che ha cambiato totalmente il nostro modo di vedere il mondo. Qualunque cosa sia appena finita o stia finendo … è anche un inizio.

A cura di Francesca Briganti

108 / Achille / Alberto di Fabio / Ale Senso / Alice Pasquini Andrea Abbatangelo / Bol 23 / Cristiano Petrucci Danilo Bucchi / David Eron Salvadei / David Pompili / Diamond TTS / Hogre / JB Rock / KinderGarten / Mario Consiglio / Marianna Masciolini / Martina MerlinI & Tellas / Ozmo / Sten&Lex

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...