Archivio per la categoria ‘Attack’

Attack “Contemporary Art Session”  

7 – 29 giugno 2014

Palazzo Trinci, Chiesa di Santa Maria di Betlem, Spazio Zut! – Foligno (PG)

DF2014_attack_843x403

DANCITY FESTIVAL 2014 “GATEWAY”

presenta 

CONTEMPORARY ART SESSION

by ATTACK

7-29 giugno 2014 – Foligno (PG)

Dancity Festival è un festival di musica e cultura elettronica organizzato dall’Associazione Culturale Dancity con il contributo del Comune di Foligno, della Regione Umbria, della Provincia di Perugia e di altri partner istituzionali, come le Ambasciate Olandese, Norvegese e Danese.

La nona edizione del Festival si svolgerà il 30 maggio in Piazza del Duomo a Spoleto, per proseguire a Foligno il 7 giugno presso Palazzo Trinci con il vernissage della mostra collettiva On The Tip of My Tongue a cura di Marta Silvi con il sostegno dell’Associazione Culturale AtTack e il 26, 27 e 28 giugno 2014 presso il club Serendipity, il complesso dell’Auditorium San Domenico e Palazzo Candiotti, luoghi tra i più suggestivi del centro storico folignate, nel cuore dell’Umbria.

Concerti, live & DJ set, danza, installazioni, mostre d’arte contemporanea, residenze, performance e realizzazioni di pittura urbana. Un festival che arricchisce il mese di giugno di esibizioni uniche e partecipazioni di artisti internazionali, accoglie numerosi giornalisti di settore e si rivolge da un vasto pubblico proveniente da tutta Italia e dall’estero.

L’Associazione Culturale Dancity, composta da 20 giovani volontari, si caratterizza da sempre per la ricerca e la sperimentazione in diversi ambiti creativi, che permettono la fruizione e l’incontro di un pubblico diversificato; la collaborazione con interessanti realtà culturali nazionali e internazionali in linea con i propri criteri di ricerca; la valorizzazione di esperienze artistiche europee che promuovono lo scambio e il confronto fra i diversi mondi culturali, dando vita a nuovi linguaggi nel campo performativo e delle arti digitali. E’ secondo questi principi che per la prossima edizione il Dancity Festival apre le porte all’arte contemporanea, attraverso la collaborazione con AtTack, associazione culturale locale che ha operato finora con grande intensità e profusione nel campo della urban e street art.

1096991_655301034534627_984840432_o

DANCITY FESTIVAL “GATEWAY”

Il tema portante del Dancity Festival 2014 è “Gateway”, ovvero il portale che metterà in dialogo i multiformi aspetti sensoriali delle arti: dalla tradizione storica all’innovazione sonora, dalla location barocca all’arte contemporanea, in tutte le sue forme. La nona edizione del Festival sigilla, così, l’ennesimo esperimento di Dancity, da sempre alla ricerca di progetti specifici protesi verso l‘inedito e l’originale, costantemente in contatto con il proprio territorio d’origine, l’Umbria.

Senza varchi da attraversare, né Colonne d’Ercole che limitino la conoscenza, abbandonando il timore del limite, Dancity Festival “Gateway” si propone come spazio di incontro in cui sperimentare, partecipare e ascoltare, in un continuo afflusso di dati e di trasmissione degli stessi. Con questo intento Dancity ridefinisce la città attraverso i suoi “non-luoghi” di accesso, le storiche cinque porte cittadine, che condurranno alla dimensione propria del Festival. Gateway è dunque il culmine di un processo creativo, è lo spazio di attraversamento fondato sullo scambio, la condivisione di esperienze e la fruizione delle arti.

ATTACK FESTIVAL

AtTack è un festival di arte contemporanea che indaga e approfondisce varie espressioni artistiche, dalla urban art all’arte video, esortando l’interesse dell’osservatore a una necessaria e imprescindibile riflessione ulteriore. La sua mission è stata da subito quella di rendere il pubblico consapevole del proprio sguardo, invitandolo a scorgere i brandelli di verità nascosti, ad esempio, sui grandi muri di vecchie fabbriche e di fatiscenti strutture divenute troppo in fretta luoghi senza identità. L’Associazione Culturale AtTack pone al centro della sua ricerca il disvelamento del significato altro delle cose, spesso rintracciabile oltre le apparenze.

Attraverso la collaborazione con il Dancity Festival 2014, AtTack si propone, dunque, l’obiettivo di accompagnare lo spettatore all’interno di una sorta di rituale, mettendo in gioco la spoliazione delle proprie identità e personalità, intese come succedersi di esperienze vissute. Una perdita momentanea che permetta di rielaborare gli stimoli percepiti secondo un nuovo sguardo, un grado zero che sensibilizzi lo spettatore all’ascolto e alla visione, nutrendo in lui inedite velleità e nuovi stimoli. In questo senso, tutto il programma di arti visive può essere inteso come un raccoglitore di esperienze, di singole identità e personalità che raccontino la propria intima visione del mondo attraverso una prospettiva privilegiata.

523093_538840092808897_299797069_n

(Palazzo Cantagalli opera di Roman Minin Attack Festival 2012)

PROGRAMMA:

** ON THE TIP OF MY TONGUE **
DA SABATO 7 A DOMENICA 29 GIUGNO 2014
orari 10-13 / 15-19 – Palazzo Trinci

Mostra collettiva con la partecipazione di Gabriele De Santis, Stanislao Di Giugno, Simone Pappalardo, Ruth Proctor, Bernardo Vercelli (Quiet Ensemble), Alice Schivardi, Angela Zurlo.

SABATO 7 GIUGNO 2014 
Palazzo Trinci
VERNISSAGE della mostra ON THE TIP OF MY TONGUE:

• ore 18: Presentazione progetto speciale e performance dell’artista inglese Ruth Proctor;
• ore 19: Performance sonora dei musicisti Simone Pappalardo e Gianni Trovalusci;
• ore 20: aperitivo e DJ set a cura di Dancity Festival.
—————————————————————————–

DA GIOVEDI 26 A SABATO 28 GIUGNO 2014
ore 18:30 Spazio Zut!

KINDERGARTEN
Presentazione in anteprima del nuovo lavoro video/installativo e della performance del duo artistico

—————————————————————————–

DA GIOVEDI 26 A DOMENICA 29 GIUGNO 2014
Chiesa di Santa Maria di Betlem

NICO VASCELLARI
Progetto speciale dell’artista italiano , espressamente concepito e realizzato per la città di Foligno.

—————————————————————————–

* more info soon

CONTEMPORARY ART SESSION by ATTACK 

A cura di Marta Silvi Con il sostegno e l’organizzazione di Pier Luigi Metelli e dell’Associazione Culturale AtTack.

Locations: Palazzo Trinci, Chiesa di Santa Maria di Betlem, Spazio Zut! – Foligno (PG)

 

Annunci

OZMO-Attack Festival 2011

Pubblicato: 19 settembre 2011 in Attack, Urban Art, Videos

 

MERRY CRISIS & HAPPY NEW FEAR

Pubblicato: 21 dicembre 2010 in Attack, Strippi Vari

Meanwhile in Fog City…



Articolo di Tuttoggi.info:

I KINDERGARTEN AL 64^ FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL FILM DI SALERNO (Foto e video)
Archiviato il successo riscosso al XXXII Festival Internazionale di Cinema e Donne di Firenze, gli autori del piccione e dell’uomo blu a Salerno con “Il Feroce Saladino”

Foligno – 17/11/2010 11:40
I KINDERGARTEN AL 64^ FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL FILM DI SALERNO (Foto e video)

Il XXXII Festival Internazionale di Cinema e Donne di Firenze, “Life & cinema” si è rivolto ancora una volta alle giovani cineaste che decidono di affrontare la relazione tra donne e società. Non solo: il festival prevede infatti anche uno spazio dedicato alla propria produzione artistica più in generale. Quest’anno ha così proposto 40 film tra corti, medi e lungometraggi provenienti da Iran, Spagna, Argentina, Germania, Canada, Turchia, Francia, Gran Bretagna, Portogallo, Kenia, Zimbabwe, Italia e Russia.

“Rasputin a Mano Armata” dei Kindergarten, il cartoon del duo artistico noto per le statue del piccione e dell’uomo blu istallate nella città di Foligno, è stato “scoperto” via internet dal comitato del Festival, che lo ha inserito nel programma della giornata del 5 novembre al Cinema Odeon di Firenze in compagnia dei lavori del cinema d’animazione dell’Office National du Film di Montréal, presentati dalla nota produttrice canadese Julie Ray, e di un lavoro di animazione prodotto dalla Rai.

Il cartone è stato realizzato nel corso del 2010 dai Kindergarten in occasione di uno dei tanti eventi artistici organizzati dall’Associazione Culturale Attack, che sin dalla sua formazione ha “adottato” la figura di Rasputin come logo.

Cosa avrebbe fatto Rasputin se fosse stato italiano? Questa è la domanda che si sono posti i Kindergarten nel realizzare il prodotto che vuole essere anche un omaggio al cinema italiano degli anni ‘70. E molto positiva è stata la critica del festival al film: “ Ironico e provocatorio, tra gioco raffinato e citazione letteraria”.

Nell’ambito di “Life & Cinema”, i Kindergarten sono stati chiamati a presentare anche il loro ultimo lavoro, il mediometraggio intitolato “Il Feroce Saladino”, realizzato insieme agli studenti dell’Istituto Comprensivo di Belfiore. La storia, ambientata nel 1943, narra le gesta di un gruppo di bambini che tenta di far evadere un prigioniero montenegrino dal campo di concentramento di Colfiorito.

Il film, dopo essere stato selezionato questa estate dall’Umbria Film Festival, il cui presidente è il regista inglese Terry Gilliam, parteciperà quest’oggi all’importante Festival Internazionale del Cinema di Salerno nella sezione “Videoscuola”.

Ed aggiungiamo noi:

Freshhhhhh!!!!!!

PER TUTTI GLI INVITATI PARTIRA’ UNA NAVETTA DA PORTA TODI (PLATEATICO) DALLE ORE 23:00 FINO ALLE ORE 03:00


Questo slideshow richiede JavaScript.

Photo:Federica Tega

Questo slideshow richiede JavaScript.

Photo:Federica Tega